+39 0750440066

DRONI IN AGRICOLTURA

ESPLORA L’INVISIBILE

AGRICOLTURA DI PRECISIONE

TELERILEVAMENTO MULTISPETTRALE CON DRONE

I DRONI IN AGRICOLTURA DI PRECISIONE

L’agricoltura di precisione è una strategia gestionale dell’agricoltura che mira all’esecuzione di interventi agronomici tenendo conto delle effettive esigenze colturali. La tipologia del terreno, la sua composizione, l’illuminazione e il microclima variano nelle diverse aree di un campo in modo non lineare e non facilmente osservabile. Questi elementi, dunque, uniti ai fattori climatici dipendenti dalla stagione, determinano spesso una notevole variabilità delle condizioni fisiologiche delle piante.

Il telerilevamento multispettrale da drone consiste nell’analizzare le condizioni di salute della vegetazione tramite numerose immagini multispettrali acquisite da drone a bassa quota con un sensore specifico. Tramite l’elaborazione dei dati vengono poi realizzate delle mappe georiferite, che rappresentano dettagliatamente e in modo puntuale con una scala colorimetrica le condizioni e le necessità della coltivazione. Scopri le nostre analisi

A COSA SERVE

Grazie all’utilizzo dei droni per l’agricoltura di precisione muniti di sensori multispettrali é possibile comprendere le reali condizioni e le necessità delle piante in ogni zona del campo, in modo da poter effettuare le scelte agronomiche rapidamente e con la massima precisione spaziale.

Infatti, analizzando i dati aerei, uniti se necessario ai campionamenti tradizionali, si possono migliorare la qualità e la quantità del raccolto, identificare eventuali stress biotici e abiotici, stabilire con precisione la fertilizzazione in ogni area e molto altro, riducendo l’impatto ambientale e i costi di gestione.

Torna su

I RISULTATI

N

Suddivisione del campo in base al vigore delle piante

N

Suddivisione del campo in base al contenuto di clorofilla e alla capacità fotosintetica

N

Effettuare potature differenziate e trattamenti fitosanitari differenziati in base alla dimensione delle chiome

N

Indicare con precisione dove sono presenti zone di stress della coltura

N

Fertilizzazione differenziata suddividendo il campo in zone omogenee

N

Creazione di zone di gestione del vigneto in base alla maturazione dell'uva

N

Creazione di zone di gestione del vigneto in base al contenuto di polifenoli nell'uva

COME FUNZIONA

La camera multispettrale montata sul drone, acquisendo numerose immagini, é in grado di catturare la quantità di luce riflessa dalle foglie nell’infrarosso vicino e in altre bande (rosso, verde e molte altre). Questa riflettanza corrisponde a precise indicazioni sullo stato di salute delle piante. Rapportando queste bande tramite delle formule matematiche chiamate indici di vegetazione, é infatti possibile ottenere moltissime informazioni sullo stato di salute della coltura, che, una volta analizzate ed elaborate, vengono mostrate tramite le mappe tematiche, utili a visualizzare con semplicità determinati parametri delle piante, come il vigore, il contenuto di clorofilla ed altre.

Grazie all’interpretazione delle mappe tematiche si possono ottenere delle indicazioni precise sugli interventi da effettuare in modo mirato nelle singole zone tramite le mappe di prescrizione. Queste possono dunque essere utilizzate in campo tramite una semplice app o direttamente sui macchinari con tecnologia a rateo variabile (VRT) per intervenire in modo puntuale e totalmente automatico, ad esempio per effettuare la concimazione o i trattamenti fitosanitari.

Torna su

PERCHE’ USARE I DRONI

L’alta risoluzione delle immagini ottenute dai droni per l’agricoltura di precisione, la loro capacità di intervenire rapidamente e le loro caratteristiche di funzionamento pongono rimedio alle carenze dei sistemi tradizionali.

A differenza del satellite e degli aerei, con i droni spariscono i disturbi causati dal filtro prodotto dall’atmosfera e i problemi legati alla bassa risoluzione a terra. Questa, infatti, produce pixel in cui la commistione di vegetazione, terreno e ombre falsa il dato e riduce notevolmente l’efficacia e la veridicità delle analisi.

Grazie all’altissima risoluzione é perciò possibile selezionare e analizzare solamente le piante di interesse scartando tutto il resto.

Torna su

COLLABORAZIONI

ISTITUTO AGRARIO CIUFFELLI-EINAUDI
Istituto di istruzione superiore tecnico agrario
più antico d’Italia

UNIVERSITÀ DI PERUGIA
Dipartimento Di Scienze Agrarie
Alimentari e Ambientali

AGRICOLUS
Startup innovativa che sviluppa soluzioni
per la Smart Agriculture

Esperienza

DROINWORK si avvale delle ultime tecnologie e metodologie disponibili. I nostri esperti vantano fino a 9 anni di esperienza nell’utilizzo dei droni in agricoltura.

Professionalità

Il nostro team comprende agronomi, esperti GIS, topografi e operatori specializzati nell’uso dei droni in agricoltura e aggiornati sulle ultime metodologie per fornirvi il miglior servizio.

Autorizzati ENAC

DROINWORK é stata fra le prime 10 società in Italia ad essere autorizzata da ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ad effettuare lavoro aereo con i droni.